La MAGNA CHARTA a Vercelli

Body

“La MAGNA CHARTA. Guala Bicchieri e il suo lascito. L’Europa a Vercelli nel Duecento” dal 23 marzo al 9 giugno 2019 la grande mostra al centro espositivo Arca di Vercelli, in occasione degli 800 anni di fondazione della Basilica di Sant’Andrea, è la prima tappa di un’importante mostra corale che guida i visitatori alla scoperta di un patrimonio di altissimo valore, un vero e proprio itinerario nella storia della città attraverso il Museo Francesco Leone e il Museo del Tesoro del Duomo, l’Archivio di Stato e il Museo Francesco Borgogna.

Il prezioso cofano e gli smalti di Limoges (provenienti da Palazzo Madama – Museo d’Arte Antica di Torino), oggetti e ritratti, codici, carte e pergamene in mostra raccontano un fondamentale capitolo della storia europea, che vide protagonisti il cardinale Guala Bicchieri, Vercelli e la Magna Charta Libertatum. Legato pontificio preso la corte inglese e tutore del giovane re Enrico III, il prelato vercellese fu infatti il supervisore del manoscritto, al quale appose il proprio sigillo sia nella visione revisionata del 2016, che in quella definitiva del 1217 in esposizione a Vercelli. Due anni più tardi, nel 1219, Guala Bicchieri diede avvio alla costruzione della Basilica di Sant’Andrea, tra i primi e più importanti esempi di architettura gotica in Italia. Qui tutte le informazioni: http://santandreavercelli.com