Non occorrono presentazioni per il Tartufo Bianco d' Alba, celebrato ogni anno in autunno alla Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba e all'Asta Mondiale del Tartufo Bianco, oltre che protagonista di un fitto calendario di importanti fiere in tutto il territorio del Monferrato, compreso tra Asti e Alessandria. Una grattugiata di tartufo bianco fresco trasforma d’incanto un già ottimo risotto, un piatto di "tajarin" o un'insalata di carne cruda in un’esperienza celestiale per il palato. Il Tuber magnatum pico, anche detto “l’oro bianco del Piemonte”, si trova in Langhe, Roero e nel Monferrato, così come nel Tortonese, in provincia di Alessandria, dalla tarda estate all'inizio dell'inverno. Come saperne di più su questo tesoro nascosto, il suo ambiente, le tradizioni e leggende alle quali ha dato vita? Puoi scegliere tra escursioni guidate giornaliere in piccoli gruppi, che comprendono la ricerca del tartufo e la sua degustazione in abbinamento a specialità e vini locali, oppure puoi cimentarti in uno dei tanti corsi di cucina o nei laboratori sensoriali organizzati sul territorio, ad esempio al Centro Nazionale Studi sul tartufo. Andare per tartufi in Piemonte significa vivere un'esperienza insolita ed emozionante a contatto con la natura, in un ambiente di grande suggestione, un abbraccio di boschi e luci serotine, guidati da un trifulau professionista e dal suo cane appositamente addestrato (in piemontese, il tabui) ... Cose da fare almeno una volta nella vita? Vieni in Piemonte a goderti il "cibo degli dei"!