Cooking Lesson al Castello di Roddi

La Scuola di Cucina

Ogni lunedì  chef del territorio e del panorama nazionale accompagnano gli “studenti” alla scoperta dei piatti tipici del Piemonte, delle materie prime d’eccellenza e dei produttori: un’esperienza da concludere naturalmente con la degustazione del piatto realizzato arricchito di Tartufo Bianco d’Alba e accompagnato da un calice di vino delle etichette DOC e DOCG piemontesi.

L'Alto Piemonte: dal Novarese all'Ossola 

lunedì 28 novembre doppio appuntamento con la cucina dell'Alto Piemonte!  Paola Naggi  del Ristorante Impero di Sizzano presenta una ricetta della tradizione novarese "Gnocco di semola, fonduta di Toma Novara" accompagnata dal Tartufo Bianco d'Alba. La chef propone in accompagnamento un calice di Vespolina, selezionato in collaborazione con il Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte.

Novara 1111.jpg

Segue la tradizione della cucina ossolana del ristorante "Divin Porcello" di Masera (VB)  con lo chef Gianfranco Tonossi e la ricetta " Filettino di Piemontese al Bettelmatt su Galletta di Mais d'Anzola glassato al Burro d'Alpeggio" arricchito dal Tartufo Bianco d'Alba e accompagnato da un "Prünent" Valli Ossolane DOC.

Laghi.jpg

Il Cuneese tra innovazione e tradizione

lunedì 21 novemebre è in scena il gusto del Cuneese con lo Chef Fabio Ingallinera del Ristorante Il Nazionale di Vernante (CN).  I giornalisti saranno invitati ad interpretare un classico della tradizione "Ravioli Ris & Coj, Royale al Parmigiano e Tartufo Bianco" accomapagnato, nella degustazione, da un calice di vini di Langhe Monferrato e Roero.

Diapositiva1_0.JPG

 

I Sapori dell'Alessandrino e del Monferrato Astigiano in scena al Castello di Roddi

Lunedi 14 novembre il primo appuntamento delle 4 cooking lesson dedicate alla cucina del Piemonte e dedicate ai giornalisti impegnati in Press Tour nella nostra regione.

Alle ore 15.00  va in scena l'Alessandrino con la Chef Patrizia Grosso  del Ristorante La Torre di Casale Monferrato (AL) con una ricetta che valorizza la tradizione del Monferrato alessandrino e il Tartufo Bianco d'Alba, accompagnata da una selezione di vini dell'Enoteca Regionale di Ovada e del Monferrato.

Alexala CL.JPG

 

 Alle 16.00 è il turno di Gabriele Boffa della Locanda del S.Uffizio di Cioccaro di Penango (AT). Fresco del riconoscimento della seconda stella Michelin, lo chef propone una ricetta legata al Cardo Gobbo di Nizza Monferrato, presidio Slow Food, in abbinamento al Tartufo Bianco d'Alba.

LMR Diapoisitiva 1.JPG