Eccellenze del Piemonte in vetrina

Tartufo, vini e “Merenda sinoira d’autore” al Castello di Roddi

 

Eccellenze del Piemonte in Vetrina” è la novità legata alla 90a edizione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, progetto pilota in programma dal novembre 2020 e fino a gennaio 2021 all’interno del “Truffle Hub” del Castello di Roddi, nell’Albese, prestigiosa location storica e sede virtuale delle Food&Wine Digital Experience. Dalle sue cucine, in digitale, il territorio e l’intero Piemonte dialogheranno con il mondo, offrendo esperienze di contaminazione tra enogastronomia, storia, cultura, arte.

Qui il Tartufo Bianco d’Alba diventerà protagonista della “Merenda sinoira d’autore”: una elaborazione in versione raffinata di quel pasto, tipicamente piemontese, consumato tra l’orario dello spuntino pomeridiano e quello del pasto serale.

L’iniziativa, coordinata da VisitPiemonte in collaborazione con l’Ente Fiera Internazionale Tartufo Bianco d’Alba, coinvolgerà chef stellati e di alta cucina piemontesi, le Agenzia Turistiche Locali, le Enoteche Regionali e l’Associazione Italiana Sommelier del Piemonte.

 

In una formulazione esclusivamente digitale - resa necessaria dall’attuale situazione sanitaria - alcuni dei migliori chef che operano in Piemonte interpreteranno, in versione “merenda sinoira” e con il proprio tocco d'autore, il Tartufo Bianco d'Alba, in abbinamento ad una selezione di prodotti agroalimentari della tradizione piemontese. Il tutto, accompagnato dalle eccellenze enologiche tipiche delle 7 aree locali che andranno in scena: Torino, Alessandrino, Cuneese, Langhe Monferrato e Roero, Novarese; Biella, Valsesia e Vercellese; Verbano-Cusio-Ossola e i Laghi.

Sul set digitale allestito nelle cucine del Castello di Roddi, gli chef che hanno aderito al progetto saranno impegnati in una sorta di "jam session" e realizzeranno le proprie proposte in dialogo con le Enoteche Regionali, i sommelier e i produttori, anch’essi presenti sul set. Una panoramica di foto, video dei singoli territori faranno da cornice alla preparazione delle ricette e al racconto dei prodotti. E per rendere più coinvolgente l’esperienza, giornalisti e influencer italiani e stranieri in ambito lifestyle, turismo e enogastronomia collegati in diretta e si cimenteranno nella preparazione di un piatto piemontese, ricevendo a casa il kit per la "Merenda Sinoira d'Autore”, contenente gli ingredienti e la ricetta. Tutti gli incontri, registrati ed elaborati in post-produzione, saranno condivisi su Facebook e i canali social dei vari Partner del progetto, così da coinvolgere il grande pubblico.

Tra il mese di novembre e dicembre gli chef saranno impegnati in una "jam session" dove realizzeranno le proprie proposte, in dialogo con le Enoteche Regionali, i sommelier e i produttori. Giornalisti e influencer italiani e stranieri in ambito lifestyle, turismo e enogastronomia saranno collegati in diretta e si cimenteranno a loro volta nella preparazione di un piatto piemontese, ricevendo a casa il kit per la "Merenda Sinoira d'Autore”, contenente gli ingredienti e la ricetta.

 

  • Lunedì 30 novembre ore 16.00: presentato dal Distretto Turistico dei Laghi, lo chef Giorgio Bartolucci de l'Atelier* di Domodossola, elaborerà una ricetta con il formaggio Bettelmatt del produttore Rachele Matli. Al suo fianco, il Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte.

 

  • Lunedì 7 e giovedì 10 dicembre ore 16.00: presentati dall’Ente Turismo Langhe Monferrato e Roero, gli chef Michelangelo Mammoliti de La Madernassa** di Guarene; Davide Palluda di All'Enoteca* di Canale; Gabriele Boffa del Relais Sant'Uffizio* di Cioccaro di Penango; Luca Zecchin del Ristorante Guido del Relais San Maurizio* di Santo Stefano Belbo; Pasquale Laera del Ristorante Borgo S. Anna* di Monforte d'Alba; Damiano Nigro del Relais Villa d'Amelia* di BenevelloAndrea Larossa del Ristorante Larossa* di Alba; Marc Lanteri del Castello di Grinzane CavourWalter Ferretto de Il Cascinale Nuovo di Isola d'Asti*; Flavio Costa del Ristorante 2.9 di Tenuta Carretta* di Piobesi d'Alba elaboreranno ricette con il cardo gobbo di Nizza Monferrato. Al loro fianco, Enoteca Regionale del Barbaresco, Enoteca Regionale del Barolo, Enoteca Regionale di Nizza Monferrato, Enoteca Regionale di Canelli e dell’Astesana, Enoteca Regionale Piemontese Cavour, Enoteca Regionale del Roero, Enoteca Regionale Colline Alfieri e dell’Astigiano.

 

  • Venerdì 11 dicembre ore 16.00: presentate dallATL Alexala, la chef Sara Chiriotti de I Caffi* di Acqui Terme elaborerà una ricetta con i formaggi Robiola di Roccaverano e Montebore. Presenti l'Enoteca Regionale di Ovada e del Monferrato, l'Enoteca Regionale Acqui "Terme e Vino", l'Enoteca Regionale del Monferrato.

 

  • Lunedì 14 dicembre ore16.00: presentata dall’ATL di Novara, Marta Grassi chef del Tantris* di Novara elaborerà Gorgonzola, Riso Carnaroli, Cipolla bionda di Cureggio Fontaneto presidio SlowFood. La affiancherà il Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte.

 

  • Giovedì 17 dicembre ore16.00: presentati dall’ATL Cuneese, gli chef Massimo Camia dell'omonimo ristorante di La Morra, Presidente della Federazione Italiana Cuochi - sez. di Cuneo; Bruna Bartolo de La Pace di Sambuco; Luciano Gautero de Il Bagatto di Limone Piemonte; Fabio Ingallinera del Nazionale di Vernante; Erik Macario de La Posta di Pradeboni, elaboreranno ciascuno una propria ricetta legata alla tradizione delle valli cuneesi.

 

  • Venerdì 18 dicembre ore 16.00: presentato dall’ATL Biella, Valsesia Vercelli gli chef Christian e Manuel Costardi del Ristorante Christian & Manuel* presso l’Hotel Cinzia di Vercelli, elaborerà un piatto della tradizione di cui il riso sarà protagonista. Al suo fianco, l’Enoteca Regionale di Gattinara.

 

  • Lunedì 21 dicembre ore 16.00: presentata dall'ATL Turismo Torino e Provincia, la chef Mariangela Susigan del  Ristorante Gardenia* di Caluso elaborerà una ricetta con il salampatata del Canavese e una con i marroni della Val di Susa serviti con il Passito Erbaluce di Caluso dell'Enoteca dei vini della Provincia di Torino.