San Mauro - Superga

Zona
Torino
Partenza
San Mauro Torinese
Arrivo
Torino
Distanza in Km
3,73 km
Dislivello salita
465 m
Tempo di percorrenza
2 ore
Quota arrivo
670 m
Quota partenza
205 m
Quota max
670
Periodo consigliato
Tutto l'anno
difficolta percorso escursionismo
Escursionistico
scarica itinerario
gpx
Itinerario registrato Regione Piemonte (L.R. n.12/2010)
Descrizione del percorso

Dal piazzale Europa sulla riva destra del Po si entra nel centro storico di San Mauro e si inizia a risalire il Rio Ciumiss. Si percorre Via Matteotti e, lasciate le ultime case, si raggiunge la radura dei "Tre Ri" ove ha termine l'asfalto. Superato il rio con un ponticello la strada diventa sterrata e sale ripida con alcuni tornanti in un bel bosco di quercie e frassini raggiungendo ben presto la Cascina Ciabot. Si riprende a salire e in corrispondenza di un tornante che porta a destra a Cascina Feissola (nome assegnato a tutta la zona e legato alla coltivazione delle fragole) si imbocca un sentiero a sinistra in salita. Questo tratto è noto come Sentiero delle Pietre per la presenza di monoliti di varia dimensione che l'erosione ha portato alla luce e che originariamente erano inglobati entro i sedimenti marini del terziario che formano la collina. Al termine di un tratto in decisa salita nel bosco (fioriture primaverili di primule, denti di cane, anemoni ecc.) il sentiero si fa più pianeggiante e, aldilà della profonda vallata sulla sinistra, si vede la rupe del Bric Rocca e la borgata Tetti Bertoglio. Giunti ad un bivio si lascia a sinistra il sentiero 61 per continuare superando un tornante ed un altro tratto pianeggiante fino ad un nuovo bivio. Si tiene la sinistra salendo per una rustica scalinata fino a raggiungere il crinale. Attraversato un bosco di roverelle si giunge a Bric Giardin (550 m) con la sua caratteristica roverella a 5 tronchi. Si tiene il crinale con qualche saliscendi e, superato il bivio con la GTC, si prosegue diritti in salita piegando poi leggermente a destra e seguendo una recinzione sul crinale. A un bivio si lascia il sentiero in piano sulla destra e i breve si arriva alla piazzola sul retro della Basilica di Superga a pochi passi dal luogo in cui il 4 maggio 1949 si schiantò l'aereo del "Grande Torino". Seguendo il viale a sinistra si raggiunge velocemente il piazzale della Basilica stessa con splendido panorama sull'arco alpino e sulla città di Torino.

http://www.piemonteoutdoor.it/web/interessi/cultura-e-dintorni/abbazie-e-chiese/item/980-basilicadisupergatorino

codice_itinerario
SMS
Interesse storico
Interesse storico
Interesse devozionale
Interesse devozionale