Le colline degli Infernot

Zona
Alessandria
Partenza
Vignale Monferrato
Arrivo
Vignale Monferrato
Distanza in Km
26,60 km
Ascesa totale
431
Periodo consigliato
tutto l'anno (ideale a settembre)
Difficoltà
Impegnativo
Bici adatte al percorso
Mountain bike
Percorso
Strada bianca
Adatto a
Gruppo
Tipologia
Circuito chiuso
scarica itinerario
gpx
Descrizione del percorso

Il percorso, inserito nell'area Unesco del Monferrato Casalese parte dalla Proloco di via Rossi a Vignale Monferrato, ovvero da un centro di forte vocazione turistica ed enogastronomica grazie alla presenza di diverse strutture agrituristiche ed aziende vinicole.
Il primo tratto del percorso è caratterizzato dalla presenza di una lunga e ripida discesa su un tratto ghiaioso che richiede particolare attenzione per la presenza di solchi nel terreno. Alla fine del tratto ripido raggiungeremo il fondo valle Grana e per alcuni km il percorso sarà interamente in pianura circondato dalla gradevole vista delle colline monferrine.
Seguendo le indicazioni del percorso, continueremo a pedalare su una strada sterrata di campagna dove la presenza umana è solo un lontano miraggio e dopo quasi 10 km dalla nostra partenza arriveremo alla seconda tappa del nostro percorso: Camagna Monferrato. Questo paese, molto piccolo e caratteristico, conserva ancora una forte tradizione vitivinicola testimoniata dalla presenza di numerose vigne e di infernot (cantine scavate a mano nella pietra arenaria): sono l'emblema che ha reso il territorio unico e meritevole di diventare il 50° patrimonio Unesco italiano. A Camagna, visitandone il piccolo centro, è consigliata una visita alla chiesa di Sant'Eusebio la cui caratteristica è la presenza di una cupola, progettata da Crescentino Caselli, allievo di Antonelli, famoso per aver progettato la Mole Antonelliana.
Proseguendo il nostro percorso, usciremo dal paese e passando vicino alla chiesa della Madonna arriveremo in cima ad una collinetta, dalla quale sarà possibile godere del panorama su tutto l'arco alpino nord-occidentale e sule colline circostanti.
Da questo punto, seguendo il percorso sterrato, continueremo la nostra passeggiata per circa 1 km, dopo aver svoltato a sinistra su un brevissimo tratto asfaltato di circa 150 metri, incroceremo un altro tratto sterrato completamente in discesa, esattamente quando avremo già percorso 11,82 km.
Nella parte centrale del nostro itinerario dovremo fare molta attenzione alle varie svolte a destra e sinistra e a questo punto - al km 12,60 - svolgeremo nuovamente a sinistra (alla presenza di un grosso albero) e andremo dritti fino a quando incroceremo la strada provinciale che collega Conzano a Roncaglia (km 13,58).
Svoltando a destra e andando dritti su strada asfaltata per 600 metri (a metà percorso incroceremo la statale che porta a Casale Monferrato) si arriverà ad un pozzo, si volgerà a sinistra in direzione Stevani e dopo quasi un altro km di strada asfaltata troveremo alla nostra destra villa La Macinata (km 15,20).
Da questo punto ritorneremo su un tracciato sterrato e pianeggiante che percorreremo per circa 3 km procedendo sempre dritti fino a quando ritorneremo sulla provinciale che porta, svoltando a sinistra ed al termine di una lunga salita, alla terza tappa del percorso, ossia Frassinello Monferrato. Il paese, come gli altri già attraversati è accomunato dalla presenza di infernot che anche qui ricordano come Frassinello sia legato anch'esso ad una tradizione vitivinicola ma, volendo cambiare programma, potremmo in alternativa visitare lo storico castello medievale del paese distante un paio di km dal centro del paese.
Ci troviamo adesso quasi al termine della nostra pedalata e ormai solo circa 5 km ci separano dall'arrivo a Vignale Monferrato che sarà facilmente raggiungibile percorrendo la strada provinciale che lo separa da Frassinello, seguendo le indicazioni dei cartelli.
Nella salita che ci porta a Vignale avremo ancora modo di ammirare le vigne che fanno da splendida cornice a questo percorso dall'inizio alla fine. Una volta giunti a destinazione, è doverosa una visita allo storico Palazzo Callori, ubicato nella parte alta del paese da dove potremo ammirare nuovamente uno splendido scorcio di Monferrato. Di Ivan Reitano

Vignale Monferrato: Palazzo Callori e chiesa di San Bartolomeo - il Sito del Comune qui
Camagna Monferrato: Chiesa di Sant' Eusebio info sulla storia Qui
Frassinello Monferrato: Castello Medievale e il sito del Comune Qui

Nota bene - La cartellonistica presente è di valido supporto nella percorrenza di questo itinerario. Durante il percorso non mancano i cartelli indicanti i paesi e i nomi di alcune cascine mentre, tra il km 15,20 ed il km 20 i riferimenti naturali sono poco chiari e un po’ fuorvianti a causa della natura stessa del territorio che non permette di avere le indicazioni necessarie per la strada da percorrere.E' sempre comunque raccomandabile affidarsi ad una guida capace e della zona, in grado di essere aggiornata su eventuali cambiamenti delle condizioni dei percorsi che possono variare rispetto al momento in cui Piemontebike.eu ha svolto indagini di verifica e aggiornamento.

 

Raccomandazioni:

Usa sempre il casco, anche quando non è obbligatorio. Prima di partire avvisa sempre qualcuno sulla scelta dell’itinerario, se puoi portati un GPS e un cellulare, una borraccia sempre piena di acqua, se la distanza è impegnativa prevedi comunque una merenda/barretta di scorta. Vesti in modo adeguato. Meglio sempre a strati e con una mantellina antipioggia anti vento da tenere nel taschino della maglia. Usa sempre il pantaloncino con il fondello. La comodità è indispensabile per divertirsi e godersi meglio lo spettacolo di un viaggio. 

 

Interesse storico
Interesse devozionale
Partenza

via 25
AL
Italia

Arrivo

via
AL
Italia