Via Francigena Morenico Canavesana

Zona
Torino
Partenza
Carema
Arrivo
Piverone
Distanza in Km
37,77 km
Dislivello salita
900 m
Dislivello discesa
930 m
Tempo di percorrenza
11 ore
Quota arrivo
303 m
Quota partenza
332 m
Quota max
355
Periodo consigliato
Tutto l'anno
difficolta percorso escursionismo
Turistico
scarica itinerario
gpx
Itinerario registrato Regione Piemonte (L.R. n.12/2010)
Descrizione del percorso

Il percorso della Via Francigena Morenico-Canavesana, compreso fra il tratto Valdostano e quello Biellese-Vercellese, si sviluppa lungo 40 km circa attraversando i territori di 10 Comuni: durante il cammino si percorre un bellissimo tratto dell'Anfiteatro Morenico di Ivrea creato dal ritiro del Ghiacciaio Balteo, una delle conformazioni geologiche di origine glaciale meglio conservate al mondo, punteggiata da laghi e caratterizzata dal lungo profilo della Serra, dorsale morenica di 25 km. Il percorso della Via Francigena Morenico Canavesana fa parte di un percorso religioso internazionale, si interseca inoltre con l’Alta Via dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea e con gli Anelli dei 5 Laghi.

Tra Carema e Settimo Vittone: la Pieve e il Battistero di San Lorenzo, uno dei complessi architettonici romanici più importanti del Piemonte. A Borgofranco: Palazzo Marini. A Montalto Dora: il Castello. A Ivrea: il Castello delle Quattro Torri, la Cattedrale dell'Assunta, la Chiesa di Sant'Ulderico, il Santuario di Monte Stella (Cappella dei Tre Re), la Torre di Santo Stefano, la Chiesa di San Bernardino, la Chiesa di San Gaudenzio, la Chiesa di Santa Croce, il Maam il museo a cielo aperto dell'architettura olivettiana, il Museo Laboratorio Tecnologic@mente, l'Archivio Storico Olivetti, l'Archivio Nazionale del Cinema d'Impresa, il Museo Civico Pier Alessandro Garda. Sul territorio, si segnala anche la presenza dell'Anfiteatro romano dell'antica Eporedia. A Bollengo: la Chiesa dei Ss. Pietro e Paolo e il Campanile di San Martino (fuori dal paese, nella vecchia frazione di Paerno e conosciuto anche con il nome popolare di Ciucarun). A Piverone: i ruderi della chiesa romanica detta Gesiùn (forse identificabile con San Pietro di Livione).

codice_itinerario
VFC
Interesse storico
Interesse storico
Interesse devozionale
Interesse devozionale