CIRCUITO DI SAN CARLO Tappa 2a: Falmenta-Cursolo

Zona
Verbano-Cusio-Ossola
Partenza
Valle Cannobina
Arrivo
Valle Cannobina
Distanza in Km
6,30 km
Dislivello salita
700 m
Dislivello discesa
500 m
Tempo di percorrenza
3 ore
Quota arrivo
880 m
Quota partenza
650 m
Periodo consigliato
Aprile-Novembre
difficolta percorso escursionismo
Escursionistico
scarica itinerario
gpx
Itinerario registrato Regione Piemonte (L.R. n.12/2010)
Descrizione del percorso

Questo percorso rappresenta una variante della seconda tappa e consente, una volta arrivati a Gurro, di andare direttamente a Cursolo accorciando e semplificando notevolmente il percorso. Questa tappa coincide con un tratto della Via Geoalpina ideata dal Parco Nazionale Valgrande per il grande interesse geologico che riveste la Valle Cannobina.

Dall’ostello di Falmenta si attraversa tutto il paese in direzione della chiesa. Qui si prende a sinistra la mulattiera che attraversa la parte alta dell’abitato e che sale a mezza costa in direzione Gurro costeggiando il fianco meridionale del Monte Riga. Con un ultimo tratto più ripido si raggiunge Mergugna, si scavalca la dorsale e quindi si scende a Gurro. Si attraversa il paese e nella zona della chiesa si imbocca la mulattiera che scende a Ponte Teia. Attraversato il T. Cannobino si risale ad incrociare la strada provinciale della Valle Cannobina e la si percorre verso destra per circa 650 m fino ad Airetta. Da qui si riprende la mulattiera che sale ripida fino ad incrociare la bella mulattiera Orasso-Cursolo: si prende a sinistra e in breve si raggiunge Cursolo.

La tappa coincide con un tratto della Via Geoalpina ideata dal Parco Nazionale Valgrande per il grande interesse geologico che la Valle Cannobina rappresenta. A Gurro è possibile visitare il Museo Geologico e il Museo etnografico di Gurro e della Valle Cannobina che raccoglie oggetti tradizionali e costumi della Valle. Il percorso di visita è strutturato in ambienti che ricostruiscono i contesti domestici tipici della Valle Cannobina. Sempre a Gurro si può ammirare l'antica “Casa San Carlo” dove si ritiene che il Santo abbia dormito nel suo viaggio pastorale nella valle

Possibilità di ristoro e alloggio a Gurro

codice_itinerario
CSC
Interesse storico
Interesse storico
Interesse devozionale
Interesse devozionale