Via Borromea

Zona
Verbano-Cusio-Ossola
Partenza
Re
Arrivo
Cannobio
Distanza in Km
28,40 km
Dislivello salita
675 m
Dislivello discesa
1150 m
Tempo di percorrenza
8 ore
Quota arrivo
200 m
Quota partenza
710 m
difficolta percorso escursionismo
Escursionistico
scarica itinerario
gpx
Itinerario registrato Regione Piemonte (L.R. n.12/2010)
Descrizione del percorso

Questa antica arteria del traffico di genti e mercanzie cannobine prende il nome da S. Carlo Borromeo che compì in valle una visita pastorale nel 1574. Il santo dormì a Gurro, dove la splendida “Casa S. Carlo” ne conserva il ricordo. Lungo la mulattiera due modeste edicole ricordano l’episodio della povera mula che trasportava il Borromeo e che, nel tratto dove la mulattiera prende a scendere nella valle di Cavaglio provenendo da Traffiume, sbalzò di sella l’illustre pellegrino che miracolosamente scampò al disastroso volo nel baratro che gli sarebbe stato fatale. Il percorso collega il Santuario di Re in Val Vigezzo con il Santuario della Madonna della Pietà di Cannobio e consente di scoprire gli angoli più suggestivi della valle Cannobina.

Aprile-Novembre.

codice_itinerario
VBO
Interesse storico
Interesse storico
Interesse devozionale
Interesse devozionale