Biella candidata Città Creativa UNESCO

Logo_Biella.png

Biella ha presentato la sua candidatura per entrare a far parte del Network UNESCO Creative Cities nell’ambito creativo “Crafts & Folk Art”, riservato alle eccellenze mondiali nel settore dell'artigianato e dell'arte popolare.

È una candidatura che testimonia la vitalità dell’intero territorio biellese e ne riflette l’identità e vocazione storica. L’amore del Biellese per l’arte della tessitura ha origini remote, infatti, ma è negli ultimi due secoli che il passaggio dalle antiche tecniche di lavorazione alla moderna manifattura tessile e poi industriale ha trasformato il territorio biellese nella “Manchester italiana” (come la definì Camillo Benso conte di Cavour), ed oggi ne fa l’ambasciatore del tessile Made in Italy a livello internazionale, con uno straordinario patrimonio immateriale e marchi di assoluto prestigio.

Fondata su una vitalissima tradizione del “saper fare” arricchita dall’alta tecnologia contemporanea, la candidatura è il focus di un progetto articolato che punta a valorizzare e promuovere in chiave turistica l’intero Biellese, sia sotto l’aspetto industriale che nel suo patrimonio artistico, rappresentato da importanti poli creativi come la Cittadellarte - Fondazione Pistoletto e il M.A.C.I.S.T. - Museo d'Arte Contemporanea Internazionale Senza Tendenze, e nelle aree naturalistiche quali l’Oasi Zegna, il Parco della Burcina e la Conca di Oropa.

E appena fuori Biella si apre un territorio di sorprendente bellezza, che vale la pena di scoprire a ritmo lento, magari inoltrandosi lungo uno dei tanti sentieri che intrecciano le antiche vie della spiritualità, per raggiungere, anche a piedi o in mountain bike, Sordevolo, il borgo alpino che da oltre due secoli ogni 5 anni diventa protagonista di una grandiosa rappresentazione corale della Passione di Cristo, o il Sacro Monte di Oropa, parte del complesso dei Sacri Monti del Piemonte patrimonio UNESCO e tra i più importanti santuari mariani d’Europa dedicati al culto della Madonna Nera. Sullo sfondo delle Prealpi, il complesso architettonico risalente al XVII secolo spicca con la sua imponente bellezza nella verdissima conca naturale di Oropa, nel cuore della Riserva Speciale del Sacro Monte, catturando con il suo fascino il visitatore… Benvenuti a Biella, candidata UNESCO!