L'esperienza che non ti aspetti

Relax, spazi liberi per le tue attività outdoor sulla neve, percorsi sicuri nelle nostre splendide città tra bellezze artistiche e architettoniche e lungo i numerosi cammini storico-spirituali. Senza dimenticare gli squisiti prodotti agroalimentari d’eccellenza che hanno reso celebre il Piemonte nel mondo. Tutto questo e tante altre esperienze ti aspettano nella nostra regione.

 

4 buoni motivi per scoprire il Piemonte in “modalità inverno”

 

La Bellezza. Tra passato e avanguardie, in ogni momento dell’anno in Piemonte puoi sorprenderti dei capolavori architettonici barocchi patrimonio UNESCO, dei borghi e delle vivaci città d’arte. Scopri ville, castelli e giardini e la ricchezza diffusa dell’arte contemporanea. L’inverno da noi è ricco di mostre e musei da visitare anche online e, da non perdere, le famose Luci d’Artista di Torino fino al 10 gennaio 2021.

 

La Libertà. Con oltre 1.350 km di piste, il Piemonte offre tante opportunità per immergersi in ambienti naturali spettacolari, dove godersi il lato divertente dell’inverno. Accanto agli oltre 50 comprensori sciistici, il territorio offre una fitta rete di itinerari e percorsi per avventure in sicurezza tra slittino e snowboard, scialpinismo e palestre di ghiaccio, camminate con le racchette da neve o sulle piste di fondo. Tante esperienze a contatto con un habitat dove borghi alpini, vette e fauna sono soggetti perfetti per gli amanti della fotografia.

 

Il Gusto. Anche nel silenzio bianco di natura e scoperte, tra valli e borghi, in Piemonte il filo conduttore è quello dell’arte di vivere. I grandi formaggi alpini accompagnano la star della montagna, la polenta: dalla Toma di Oropa e di Lanzo, al Maccagno; dal Blu del Moncenisio al Bettelmatt delle valli Walser dell’Ossola al Castelmagno; dalle robiole di collina fino al Gorgonzola di pianura. E poi le proposte di tradizione come i primi a base di patate di montagna: le cajettes della dell’alta Val di Susa, le ravioles delle valli occitane cuneesi, la soupa barbëtta delle valli valdesi, la paniccia di Macugnaga, la mortadella ossolana, la selvaggina. Dolci e biscotti utilizzano prodotti locali: la Focaccia di Susa, i canestrelli, i gofri e le miacce, i dolci di castagne e le paste di meliga. Abbinamento ideale, i vini “eroici” di montagna, nati da vigne estreme e oggi ritrovati: Avanà, Becuet, Baratuciat, Ramiè, Doux d’Henry, e il misterioso vino del ghiaccio.

 

Lo Spirito. La lentezza che rigenera. L’inverno è l’ideale per riprendere il contatto con se stessi. In Piemonte puoi trovare spiritualità e storia percorrendo i sentieri dei Sacri Monti o i tracciati della Via Francigena, i percorsi sindonici e del Romanico o gli itinerari d’arte ebraica; l’Alta Via dei Walser o il cammino del Glorioso Rimpatrio dei Valdesi.

 

Clicca qui per le disposizioni sull'emergenza sanitaria Covid-19 in Piemonte.