Paesaggi vitivinicoli

Eccezionale testimonianza vivente della tradizione storica della coltivazione della vite, dei processi di vinificazione, di un contesto sociale, rurale e di un tessuto economico basati sulla cultura del vino”, dal 2014 i Paesaggi Vitivinicoli del Piemonte Langhe Roero e Monferrato sono entrati a far parte del Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO. La “core zone”, che copre un’area complessiva di 10.789 ettari nel Sud del Piemonte, è composta da 6 aree: la Langa del Barolo, il Castello di Grinzane Cavour, le Colline del Barbaresco, Nizza Monferrato capitale del Barbera, Canelli e l’Asti Spumante, il Monferrato degli “Infernot” (vecchie cantine profonde diversi metri e scavate direttamente in una roccia simile al tufo). Distese collinari a perdita d’occhio, costellate da antichi borghi e castelli sui declivi dalle armoniche geometrie disegnate dai vigneti: un territorio da scoprire abbinando trekking a piedi, a cavallo, in bicicletta a squisite degustazioni tra agriturismi, enoteche in castello e ristoranti stellati.

 

Scopri di più su: www.paesaggivitivinicoliunesco.it