Lo stile Liberty arrivò a Torino nel 1902 in occasione dell’Esposizione Internazionale di Arte Decorativa Moderna, organizzata al Parco del Valentino, che fece del capoluogo piemontese il più importante centro propulsore del Liberty in Italia, in particolare con significativi contributi in campo architettonico di autori quali l’architetto-ingegnere Pietro Fenoglio. Sono sue tre opere-simbolo dello stile Art-Nouveau a Torino: Villa Scott, Casa Fenoglio-La Fleur e il Villaggio Leumann, l’ex cotonificio storico perfettamente conservato e oggi Casa-Museo, a Collegno, appena fuori Torino.