Lo stile barocco (fine ‘500 – inizio ‘700) ha lasciato in Piemonte grandi testimonianze del regno sabaudo a firma di celebri architetti, come Filippo Juvarra, Ascanio Vitozzi, Carlo e Amedeo di Castellamonte e Guarino Guarini: i palazzi che meglio lo interpretano sono sicuramente le Residenze Reali di Casa Savoia, patrimonio Unesco (a Torino e dintorni: Palazzo Reale, Palazzo Carignano, Palazzo Madama, Villa della Regina, il Castello del Valentino, la Palazzina di Caccia di Stupinigi, la Reggia di Venaria, il Castello di Agliè, ma anche la Cupola della Sindone). Diversi capolavori barocchi e rinascimentali sono anche conservati all'interno del Duomo di Torino. Altro imponente esempio di architettura barocca è il complesso dei 7 Sacri Monticentri di devozione e pellegrinaggio eretti tra il XVI e il XVII secolo oggi Siti Patrimonio Unesco.