Archeologia industriale

Luoghi che si rigenerano grazie alla loro forza ed energia e che mantengono vivo un ricordo che serve da ispirazione: è la storia dell’Olivetti a Ivrea, degli affascinanti mulini ad acqua nelle valli piemontesi, delle OGR – Officine Grandi Riparazioni (dei treni) a Torino, dell’Archivio Zegna e del Birrificio Menabrea nel Biellese, del cotonificio-villaggio Leumann a Torino, delle fornaci di Mondovì o delle cave di marmo di Paesana: opere oggi riconvertite da ‘cattedrali della storia’ a ‘motori dello sviluppo del territorio’, innovative strutture restituite ai cittadini e ai turisti per un nuovo utilizzo artistico e culturale.