Arte contemporanea

Il Piemonte ha una lunga storia di passione per l’arte, a cominciare da Torino, dove nel 1863 è nata GAM – Galleria d’arte moderna e contemporanea, la prima raccolta pubblica di arte moderna in Italia. Oggi Torino è riconosciuta capitale dell’arte contemporanea con eventi di calibro internazionale come Artissima Fair e Contemporary Art Week, accanto a Luci d'Artista, la serie di installazioni open-air di artisti internazionali che anima di luci e colori l’inverno cittadino. È una rete museale diffusa a dare voce a questa vivace atmosfera di fermento culturale, con la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e la Fondazione Mario Merz, il MEF Museo Ettore Fico e l’imponente complesso OGR – Officine Grandi Riparazioni ferroviarie, oggi polo culturale d’avanguardia, la Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli e Camera – Centro Italiano per la Fotografia. Un luogo di stimolante contaminazione di passato e futuro è il Castello di Rivoli, Residenza Reale UNESCO che ospita una straordinaria collezione permanente, oltre a realizzare mostre e un’intensa attività culturale e didattica. Opere e installazioni “dialogano” con l’ambiente al PAV (Parco di Arte Vivente), centro sperimentale d’arte contemporanea con un sito espositivo open-air e un museo interattivo, e al MAU (Museo d’Arte Urbana).

Seguendo un ideale itinerario di art mapping, il territorio rivela un ricchissimo patrimonio che dalle avanguardie storiche spazia agli artisti contemporanei, reso accessibile al pubblico grazie a numerose fondazioni pubbliche e private, come il Castello di Rivara Sul percorso tra Asti e Torino, questa residenza d’artista accoglie nomi illustri e talenti emergenti, ospita importanti mostre ed è sede del Museo d’Arte Italiana, collezione permanente di opere quasi tutte realizzate in sede a partire dagli anni ’80. A Biella, Cittadellarte Fondazione Pistoletto Biella incarna il manifesto artistico, la visione e il progetto di comunità del Maestro dell’Arte Povera Michelangelo Pistoletto.